Archivi del mese: giugno 2011

Il mio perché: storia di un cambiamento. Una luce.


Premessa:
Questo post è il seguito di Il mio perché: storia di un cambiamento. Nel Buio.

I
Un frate

Non feci in tempo a chiedermi perché ricordasse il mio nome che già ci stringevamo in un abbraccio.
A fratè…come stai?!?”
Continua a leggere

Annunci

Il mio perché: storia di un cambiamento. Nel buio.

“… Pronti sempre a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi” (1 Pietro 3,10).

Ogni vero credente ha le sue ragioni: convinzioni che non si fermano all’atto di fede, ma coinvolgono i più profondi recessi dell’intelletto umano.
Quando aprii questo blog non ne tenevo a mente l’organigramma. Non sapevo cosa avrei potuto scrivere, quali argomenti trattare, a quale livello propormi.
Libero da qualsiasi impostazione pre-determinata, diedi vita a paroledanzanti per esprimere un messaggio fondamentale: credere non è per gli illusi, i perdenti, i decerebrati, i vigliacchi.
Continua a leggere